LAVORATIVAMENTE PARLANDO….

February 7, 2019

Stanno procedendo alacremente le tre attività del progetto LAVORATIVAMENTE.

Un gruppo dei nostri ragazzi, nella sede di Saronno, in uno staff di lavoro trasversale – formato da ragazzi del CSE di Marnate e dello SFA di Saronno – ha iniziato la formazione di LINEE PARALLELE sos.pesa per attivare percorsi di spesa solidale per le persone anziane del territorio. Le prime attività che si stanno svolgendo riguardano la conoscenza del territorio e il farsi conoscere dagli esercizi commerciali che potrebbero essere coinvolti. In sede si fanno simulazioni sull’utilizzo del denaro e formazione alla relazione con le persone che andremo ad incontrare.

Nella sede di Cislago, lo SFA e il gruppo di ragazzi che ne fa parte, il 21 gennaio ha iniziato il percorso IN – PERFEZIONE lavorando la creta e imparando le tecniche base della ceramica con RICCARDO FERRI di ”Cose di Argilla”, un’azienda artigiana di Oltrona. La formazione sarà poi consolidata in ulteriori interventi formativi a potenziamento dei concetti acquisiti e con altre esperienze pratiche quali la decorazione a tema. Procede, con un gruppo di persone inserite, anche l’esperienza più “lavorativa” di tutte. L’attività di #ELAVORANDO ha già attivato i contatti per alcuni tirocini a Cislago, ha iniziato i tirocini nel nostro reparto Stampa, ha preso contatti con una ditta per iniziare un lavoro di presidio sanitario per il confezionamento, in camera grigia, di scovolini per spazzolini da denti. E’ iniziata, da mercoledì 23 gennaio – con il gruppo SFA – una formazione con un ristoratore per possibili esperienze di inserimento e tirocinio in questo campo. Stiamo inoltre aprendo la possibilità di tirocini e attività alla discarica del Comune di Rovello Porro in collaborazione con l’Associazione Ave che ne ha la gestione tramite il Comune. Sarà svolta anche, in collaborazione con Energheia, un corso per l’HACCP. Sul territorio di Fagnano Olona sono iniziati i tirocini presso una pizzeria. Nel lavoro si stanno inoltre consolidando alcuni contatti con diverse ditte del territorio.

Questo progetto è per noi importante perché il lavoro ed il ruolo che esso conferisce alla persona, è un mezzo, per i nostri ragazzi, per sentirsi integrati e parte integrante della comunità di cui fanno parte. Due sono le linee di lavoro: delle attività con una impronta “sociale” (Linee Parallele e In-Perfezione) che impegna ragazzi che hanno maggiori difficoltà e che, guidati dai loro educatori, possono comunque svolgere un lavoro ed avere un ruolo riconosciuto, un’attività che, invece, propone momenti formativi e lavorativi diretti per persone disabili che hanno maggiori possibilità di essere inseriti nel mondo del lavoro. L’innovazione e la sperimentazione di queste attività hanno ottenuto un sostegno importante dalla Fondazione Comunitaria del Varesotto tramite un finanziamento sul bando “assistenza sociale” per l’anno 2018. Il progetto ha inaugurato, inoltre, la partnership con Fondazione Cattolica che ha riconosciuto un ulteriore sostegno alle attività. Le fondazioni, e la progettazione che ci stimolano a mettere in campo,  sono essenziali rispetto alla possibilità di percorrere strade innovative e sperimentali. Tali sentieri, si collocano, sicuramente, all’interno della nostra esperienza ma permettono di attivare e stimolare cambiamenti sia organizzativi che culturali legati agli ambiti di lavoro sociale che già perseguiamo attraverso la nostra mission.