Attività teatrali

Il progetto del teatro si costruisce all’interno dei percorsi educativi dei nostri centri SFA e CSE dove gli educatori e i ragazzi diventano, attraverso la realizzazione di attività di laboratorio teatrale, protagonisti dello spettacolo. Partendo da un’idea di base e da una storia, la condivisione di aspetti creativi e manuali portano a sviluppare lo spettacolo nel suo complesso.

Perché usare il teatro? Perché salire su un palco, farsi vedere, avere come attori uno scopo e un obiettivo da perseguire, significa fare cultura, significa costruire un atto sociale perché socializzante. L’atto teatrale deve avere una qualità umana, deve creare intercultura e interrelazioni. Il teatro è fatto di presenza, dell’esserci in scena e l’energia che passa allo spettatore fa sì che la storia non sia più solo teatro ma la storia di chi sta sul palco.  

Tre sono gli spettacoli sino ad ora realizzati.

  • La storia di Pinocchio, tratta dal Musical dei Pooh dal titolo “Un bambino speciale” che ci ha aiutato a sottolineare il viaggio della crescita e del cambiamento.
  • Il secondo spettacolo tratto dal Piccolo Principe dal titolo “Un principe tra le stelle” ci ha aiutato a rappresentare il viaggio dell’indipendenza, ma anche del ritorno a quelli che sono i punti di riferimento che ognuno di noi ha.
  • L’ultimo, tratto da Grease, “Greaseland un mondo che brilla” ci ha alleggerito e condotto in una prova spiritosa e scoppiettante.

L’obiettivo del lavoro teatrale è quello di creare una situazione quotidiana in cui i ragazzi possano trovarsi di fronte ai propri limiti, ma possano anche superarli; che si possano confrontare con le loro emozioni e le loro paure, ma allo stesso tempo, possano scoprire le capacità e la piacevolezza del mettersi in gioco, del salire su un palco e “farsi vedere”.

La metodologia che ci contraddistingue punta all’attivazione delle capacità utilizzando un approccio esigente senza dimenticare le caratteristiche di ognuno di loro. Altro aspetto della metodologia è quello di coinvolgere sia il territorio che i genitori nella gestione di questa attività.