Palestra di Vita Indipendente – Turate

Il progetto “Palestra di Vita Indipendente” ha lo scopo di intervenire in maniera efficace sul problema della residenzialità, in alternativa alle strutture residenziali istituzionali, per evitare il più possibile l’emarginazione e la ghettizzazione dei soggetti con disabilità.

Si tratta di un progetto in ambito abitativo che offre percorsi finalizzati all’incremento dell’autonomia e alla crescita personale all’interno di un contesto semi-protetto, una casa dove è possibile sperimentare la vita autonoma al di fuori del proprio nucleo familiare, con il supporto di figure educative e assistenziali.

I ragazzi e le ragazze sono divisi in micro gruppi che, in giorni differenti, usufruiscono della casa.

Di seguito, gli obiettivi trasversali ai gruppi:

  • Autonomia domestica: sistemazione e pulizia degli ambienti, sistemazione delle proprie cose, cucina;
  • Economia domestica: gestione del denaro per l’acquisto dell’occorrente, spesa quotidiana o settimanale;
  • Orientamento: conoscenza del territorio e dei servizi in esso presenti, utilizzo dei servizi in caso di bisogno, utilizzo dei mezzi di trasporto;
  • Collaborazione e cooperazione: comprensione delle regole legate alla convivenza, al rispetto dei tempi e degli spazi altrui;
  • Risposte efficaci e pratiche alle famiglie, alla paura del “cosa sarà dopo di noi?”

Da Giugno 2018 il progetto ha ripreso le attività, dopo un primo periodo di sperimentazione, e proseguirà fino a metà 2020. I ragazzi e le ragazze coinvolti sono 16, divisi in tre gruppi. Il primo, composto da 5 ragazzi, vivono la casa dal lunedì pomeriggio al mercoledì mattina; il secondo, composto da 5 ragazze, dal mercoledì pomeriggio al venerdì mattina; un ultimo gruppo di 4 ragazzi, invece, usufruirà della struttura dal venerdì pomeriggio al sabato dopo pranzo. Inoltre, due ragazzi, frequentano la casa tre volte alla settimana dalle 16 alle 20, compresa la cena.

L’appartamento a disposizione del progetto è nel centro di Turate, a 10 minuti a piedi dalla stazione ferroviaria e dal centro cittadino. Gli spazi e il materiale presenti sono utilizzati dai destinatari per raggiungere gli obiettivi concordati.

Staff

ELISA MARZOLA

Nata il 13 dicembre 1988 a Tradate. Laureata in Scienze dell’Educazione e studentessa del corso magistrale di Scienze Pedagogiche presso l’Università di Milano-Bicocca. L’esperienza al Granello è iniziata nel 2018; oggi è educatrice presso lo SFA di Cislago e del progetto Palestra di Vita Indipendente. Inoltre, è responsabile del laboratorio di fotografia e di redazione web del Granello. Disponibile all’ascolto e affascinata da qualsiasi tipo di arte e di cibo.

NICOLETTA POLI

Nata il 31 ottobre 1993 a Saronno. Laureata in Scienze dell’educazione e studentessa del corso magistrale Scienze pedagogiche presso l’Università di Milano-Bicocca. Dal 2017 è educatrice presso lo SFA di Cislago e del progetto Palestra di Vita Indipendente. Riflessiva. Appassionata di danza, lettura e cucina.

VALENTINA MARTELLI

Nata il 26 marzo 1979 a Carbonia. Laureata in Scienze dell’Educazione presso l’Università degli studi di Cagliari. Educatrice del progetto Palestra di Vita indipendente dal 2019. Appassionata di pallavolo.

ANGELO DE ROSA

Nato il 16 gennaio 1955 a Taranto. Attestato di Ausiliario Socio Assistenziale conseguito presso la sede della Provincia di Milano. È arrivato al Granello nel 2008 e oggi è operatore del progetto Palestra di Vita Indipendente. Precisino, adora la pittura e il giardinaggio

ALBINA FRANCHI

Nata il 07 giugno 1961 a Brenta (VA). La sua esperienza al Granello è iniziata nel 2017 e oggi è sorvegliante del Progetto di Vita Indipendente. Paziente, ama leggere e ballare.

Per saperne di più consulta la nostra Carta dei Servizi: